Installa a casa tua un Bagno Turco come quelli delle riviste di Moda & Design! Non è un sogno perché puoi averlo pagando solo il 50%, grazie ai contributi che ti dà lo Stato per le ristrutturazioni. Nella Guida di oggi, ti spiego come avere il Bagno Turco dei tuoi sogni in casa tua e risparmiare [Prosegui la lettura]

La mia storia con il Bagno Turco, è come quella di un innamoramento: l’ho provato durante uno dei miei viaggi e ne sono rimasto entusiasta.

Come ti ricorderai, io posseggo già una sauna nel mio bagno di casa – LINK ARTICOLO “Come installare una sauna Beauty Luxury, quindi non ho potuto installarmi anche un Bagno Turco.

Pensa che quando l’ho proposto alla mia ragazza, ha minacciato di lasciarmi !

Ho deciso di scrivere questo articolo per rivolgermi a chi, come ho fatto anch’io, vuole ristrutturare il bagno di casa con un prodotto esclusivo, e desidera utilizzare (perché no?) i contributi che lo Stato dà per questi interventi.

#Che cos’è un Bagno Turco?

Prima di vedere insieme come installare un bagno turco utilizzando gli incentivi statali, desidero spiegarti che cos’è il bagno turco.

Se non lo sai, un bagno turco è una cabina che sprigiona un alto tasso di umidità – pari quasi al 90% – e in cui la colonnina di mercurio raggiunge, al suo interno, i 60° – 90°.

L’ambiente si saturerà velocemente di umidità e vapore, potrai apprezzare così le seguenti facoltà benefiche:

– Purificazione da tossine, metalli pesanti, acido urico
– Rilassamento della muscolatura e eliminazioni di contratture
– Azione efficace anti stress
– Azione tonificante e lisciante sulla pelle

“Continua per leggere come installare un bagno turco con i contributi statali”

#I documenti giusti per ottenere i Contributi Statali

Scia, Segnalazione Certificata di Inizio Attività

Si tratta di un documento che ha sostituito il DIA, la dichiarazione di inizio attività, e deve essere compilato in tutti i suoi campi ed equivale ad un nulla osta all’inizio dei lavori.

Tu, in veste di committente dell’azienda edile che poi dovrà fare l’installazione, devi solo assicurarti che l’impresa si ricordi di presentare questo documento al tuo Comune, per tempo.
E’ possibile inoltrare quest’ atto anche in via telematica; fallo dunque presente alla tua impresa edile, che di solito è sono poco aggiornate sulle novità implementate dalla P.A.

Mediante lo SCIA, ti assicurerai l’IVA al 10% e potrai ammortizzare il costo del bagno turco – che rientra tra gli interventi di manutenzione che ti consentiranno di ottenere gli incentivi – in 10 anni al 50% (Bonus fiscale).

Se invece possiedi una prima casa di nuova costruzione (costruita entro i 5 anni), potrai ottenere l’IVA al 4% e il bonus fiscale.

“Ora che sai tutto degli incentivi, ti spiego 2 modi per risparmiare sul bagno turco”

Bagno Turco fai da te, o già pre-installato?

Ci sono due possibilità per installare un bagno turco: o te lo fai da te, oppure lo acquisti da Beauty Luxury.

Vediamo insieme la prima opzione.

#Bagno Turco fai da te

1. Hai già un box doccia? Benissimo, sei a metà dell’opera

Trasformare un box doccia in un Bagno Turco, è un’operazione semplicissima. Tutto quello che devi fare, è la coibentazione.

Si tratta di un’operazione di routine, che consiste nell’isolare due zone con caratteristiche differenti, al fine che il calore, data la vicinanza, non si disperda tra un’area e un’altra.

La coibentazione è un’operazione essenziale per l’efficienza energetica. Si fa su pareti, porte, vetrate e eventualmente sui vani, se presenti.

Se hai una vasca, invece, l’operazione non è molto differente: puoi farla rimuovere o semplicemente coprire – come vedi dal reindeer qui sotto, gentilmente offerto da Wikihow.

Qualora tu fossi un abile muratore, puoi fare tutte queste operazioni da solo, oppure chiedere un preventivo a una ditta edile.

Se lo vuoi fare online, io ti consiglio Edilportale.

2. Soffitto a volta

Il soffitto di un Bagno Turco è bene che sia a volta, affinché il vapore sia sospinto sempre verso il basso.

E’ bene, infatti, che l’altezza di un bagno turco sia limitata, affinché il vapore non si disperda. Di solito è meglio restare nel range dei 230 cm.

Ovviamente, se hai molto spazio a disposizione, puoi creare una nicchia personalizzata per l’Hammam (è questo il termine corretto in arabo), così da non sottostare alle specifiche standard.

3.Pavimento e piastrelle

Il pavimento di un Bagno Turco solitamente si piastrella perché l’effetto è più elegante. Quest’operazione si fa con guaina e bitume, e il risultato finale è un effetto filo a livella.

Cerca su Google piastrelle per Bagno Turco. Potrai scegliere il tipo che preferisci, sono tutte compatibili! Internet è piena di aziende che operano in questo settore, non dovresti aver difficoltà a trovare un tipo che ti piacerà.

Personalmente, io ti consiglio le aziende dell’imolese, dove c’è una grande tradizione in questo campo e spediscono via internet in modo affidabile.

4. Porta a tenuta stagna

L’installazione si completa con una porta in vetro termico a tenuta stagna, che impedisce al calore di fuoriuscire. Anche il telaio è importante, perché dev’essere fatto di un materiale che, a contatto con l’umidità e il vapore, non si danneggi.

Controlla anche la maniglia che desidererai installare, anche in questo caso il materiale con cui è realizzata fa la differenza: deve garantire una presa sicura e anti scivolo.

5. Generatore di vapore

Il generatore di vapore è un dispositivo che utilizza una fonte di calore per bollire l’acqua e convertirla nella sua fase vapore.

I generatori di vapore per bagno turco sono apparecchi molto costosi, che si trovano in commercio a diversi range di prezzo.

Il solo generatore di vapore, ad esempio, può costare 3424,30 €, come vedi dalla foto.

L’affidabilità è uno delle discriminanti principali: ricordati quindi d’informarti bene prima di acquistare un generatore di vapore perché deve essere compatibile con l’infrastruttura che hai predisposto.

# Conclusioni

Come vedi, installare un Bagno Turco fai da te è un’operazione molto complessa, che richiede molti lavori preliminari e un intenso periodo di ricerca per trovare i pezzi migliori e più compatibili al prezzo più competitivo.

#Vuoi invece un Bagno Turco già pronto per l’installazione?

Questo Bagno Turco è un 4 posti e verrà consegnato direttamente a casa tua. Ti dovrai solo accordare con un’impresa edile per l’installazione.

Il prezzo di questo modello è 4190 €.

Richiedi lo sconto a te dedicato!

#Vuoi un’offerta speciale?

Questo Bagno Turco è un 2 posti ed è disponibile a un prezzo eccezionale: 3490 €.

Richiedi lo sconto a te dedicato!

P.S. Ti ricapitolo l’offerta:

  • puoi decidere di costruirti un Bagno Turco fai da te, reperendo su Internet o, interpellando le aziende produttrici, i singoli componenti
  • oppure, acquistare un prodotto già pronto, bello esteticamente al prezzo di:

4190 € per il 4 posti

3490 € per il 2 posti